AVM TREKKING 
Domenica 08 Ottobre 2017 
 
Il Monte Chiappo da Bruggi (alta Val Curone - AL) 
ai confini fra le province di Pavia, Alessandria e Piacenza, 
un punto panoramico straordinario 
 
Itinerario escursionistico di grande interesse naturalistico e paesaggistico, in ambiente boschivo e di alti pascoli di montagna, nell’alta Val Curone. 
Il percorso, partendo dal borgo montano di Bruggi, risale il versante settentrionale del Monte Chiappo, dapprima all’ombra di faggete e, più su, fra le praterie di pascolo sommitali e di crinale. Dai 1700 m della cima del Chiappo il nostro sguardo può spaziare su tutto l’Appennino settentrionale, sino alle Alpi Apuane, sulla Pianura piemontese, lombarda e in parte emiliana, sull’imponente cerchia alpina occidentale e centrale, con i principali colossi alpini in bella mostra, mentre a sud brillano al sole le acque del Mar Ligure che dista solo una quarantina di chilometri in linea d’aria. La cima è posta a cavallo fra le province di Pavia, Alessandria e Piacenza e a poca distanza da quella di Genova, ovvero si trova al centro di quella che è denominata la regione delle 4P, delle quattro province e, in questo caso, anche delle rispettive quattro regioni. Dalla cima del Monte Chiappo passa anche la Via del Sale, proveniente da Varzi e diretta a Torriglia e al mare di Liguria. Il ritorno segue lo stesso itinerario di salita. 
Durante la camminata il Naturalista e Guida Ambientale Escursionistica di AVM, illustrerà le caratteristiche essenziali della Natura che si attraverserà. 
 
Dati tecnici 
Difficoltà: E (escursionistico). 
Tempo di percorrenza: 3 h all’andata, 2 h al ritorno.
Dislivello:  700 m 
Sviluppo: 10 km (andata e ritorno) 
 
PROGRAMMA 
Località di ritrovo: sotto la Torre pentagonale di Rivanazzano, ore 8:00.
Localizzazione su Google Map luogo di ritrovo:
https://goo.gl/maps/6EtJVkkR2bq 
Necessario abbigliamento da trekking autunnale (vestire a strati). Portare il pranzo al sacco e una borraccia. Obbligatorio avere (e usare) i bastoncini da trekking, la guida vi insegnerà ad usarli al meglio per preservare dai guai caviglie, ginocchia e schiena. 
L’escursione richiede una preparazione fisica da escursionista medio, ovvero colui che pratica l’escursionismo con regolarità, gode di buona salute e svolge attività fisica con regolarità. Sono accettati i cani ma solo al guinzaglio (come prescrive la legge, testo scaricabile a questo link: http://www.gazzettaufficiale.it/.../2013/09/06/13A07313/sg).
 
Per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 5 €, per i non soci adulti un contributo minimo di 10 €, per i non soci bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 5 €. 
Ci si organizza riempiendo le auto disponibili al punto di ritrovo. Si raggiunge la località di ritrovo con la propria auto e poi si applica la formula del car pooling, ovvero si riempiono le auto disponibili e si copre la distanza che ci separa dall’inizio escursione, dividendo le spese per carburante, eventuali autostrada e parcheggio. 
 
È obbligatorio iscriversi telefonando al 327.8610506 entro il 07 Ottobre 2017, fornendo nome e cognome dei partecipanti e un n. di cellulare.
 
RAGGIUNGERE LA LOCALITÀ DI RITROVO IN ORARIO E CON I SOLDI CONTATI DELLA QUOTA. 
 
Nota sulle spese di viaggio: tutti le persone presenti su un’auto devono pagare la propria quota di viaggio; nel caso in cui i proprietari dell’auto siano una coppia sposata o convivente, la quota di tale coppia vale come singola persona. La guida mette sempre a disposizione la propria auto per trasportare i partecipanti (da 3 a 4 posti); la guida non sostiene le spese di viaggio.
 
Meteo e conferma 
Aggiorneremo gli iscritti entro, e non prima, la mattina del 07 ottobre, con le ultime previsioni meteo e la conseguente conferma o meno dell’escursione. Non preoccupatevi per il meteo, la guida utilizza gli strumenti necessari per incrociare previsioni di più istituti acquisendo una previsione finale di alta attendibilità, sperimentata in decine e decine di escursioni con ottimi risultati. Quindi attendete fiduciosi gli aggiornamenti AVM e non guardate al tempo che farà venerdì, non significa nulla se piove o c’è il sole!
 
**IMPORTANTE** 
 
Regole base di escursionismo di gruppo con Guida 
I partecipanti devono in linea di massima sempre essere preceduti dalla Guida. Nel caso avessero necessità di fermarsi devono sempre comunicarlo alla guida, mai avanzare la guida e il gruppo o partire per conto proprio o addentrarsi per altri sentieri senza avvisare la guida (che può anche non autorizzare tale iniziativa per motivi di sicurezza). In ogni caso, qualsiasi iniziativa del partecipante presa senza avvisare la Guida o senza la sua autorizzazione esula dalla responsabilità delle Guida stessa e il partecipante si assume ogni responsabilità in merito.
Infine, regola di buon senso: per rispetto nei confronti di tutti i partecipanti e della Guida, si deve ricordare che, accettando di partecipare ad un’escursione di gruppo, è necessario accettare anche i tempi e i modi in cui l’escursione viene condotta, che necessariamente sono diversi dall’andare soli o in compagnia di pochissime persone.
Durante le escursioni AVM Trekking non si corre ma si gode delle meraviglie nelle quali si è immersi e si cammina senza stress da prestazioni, dando spazio ad un sano rilassamento di mente e corpo e alla socializzazione fra persone spesso con passioni simili (ad esempio l’escursionismo, la montagna, la natura, i viaggi), simpatiche e interessanti.
 
Scala delle difficoltà escursionistiche 
Per capire se l'escursione è adatta a voi questa la scala delle difficoltà delle nostre escursioni:
T (Turistico) - passeggiata su strade sterrate e ampi sentieri con pendenze modeste, dislivelli inferiori a 300 m e sviluppo inferiore a 10 km.
E (Escursionistico) - escursione semplice ma che richiede una buona forma fisica senza dover essere degli atleti. Percorsi su sterrate, ampi sentieri a scarsa pendenza ma anche sentieri di montagna più articolati e con pendenza leggermente maggiori. Dislivelli compresi fra 300 e 600 m. Sviluppo tra 10 e 15 km.
EE (Escursionisti Esperti) - escursioni per i più esperti e allenati. Rimangono escursioni con difficoltà tecniche comunque mai eccessive (eventuali brevi tratti esposti con catene, sentieri ripidi, tracce di sentiero, brevi tratti di roccette di primo grado, eventuale attraversamento di nevai) ma occorre avere una buona esperienza escursionistica e un buon allenamento. Pendenze a tratti sostenute. Dislivelli anche oltre i 600 m. Sviluppo anche oltre i 15 km.
Iscriviti

AVM Trekking (Associazione Via del Mare - A.P.S.) © 2017 - Via Roma, 2 - 27048 Sommo (PV) - Codice Fiscale 96060950183 - Tel. 388.1274264/348.7905642