AVM TREKKING
 
Domenica 29 Ottobre 2017 
 
La Ferrata degli Artisti (SV) 
lungo la cresta Est del Bric dell’Agnellino
media difficoltà 
 
La Costa dei Balzi Rossi è situata nella valle del Maremola nel territorio del comune di Magliolo e la sua roccia di colore rossastro costituisce la cresta Est del Bric dell’Agnellino (1335 m). La costa si sviluppa tra 675 e 1309 m di quota, con un dislivello di 634 metri, attrezzato con circa 1500 m di cavo metallico, pioli e un ponte tibetano. Tutto ciò ne fa una ferrata abbastanza semplice dal punto di vista tecnico, vista l’abbondanza e la disposizione delle strutture, come i pioli molto ravvicinati che non affaticano mai gambe e braccia e l'ottima manutenzione. L’aspetto più impegnativo, invece, sta nella lunghezza del percorso e nell'esposizione di alcuni tratti che trasmettono forte adrenalina e richiedono di essere escursionisti senza problemi di vertigini.
Per tutte queste caratteristiche, quindi, possiamo classificarla come una ferrata di media difficoltà (naturalmente con clima asciutto e fresco).
La bellezza del tracciato, l'importanza geologica e morfologica di questa costa e il panorama fantastico che pian piano si apre agli occhi durante la salita, valgono sicuramente la fatica.
 
 
PROGRAMMA
Località di ritrovo: parcheggio del casello autostradale di Gropello o di Casei Gerola, a seconda della vostra comodità logistica. Ore 7:20 casello autostradale di Gropello, ore 7:50 casello autostradale di Casei.
 
Caratteristiche e difficoltà
Difficoltà complessiva: MD = Media Difficoltà (vedi sotto la scala di difficoltà)
(su una scala da 1 a 5)
Difficoltà tecniche        2.6
Esposizione            3.2
Varietà passaggi        3.4
Impegno fisico        3.6
Interesse paesaggistico    3.5
 
Tempo di percorrenza: 45 min l’avvicinamento su sentiero, 3h la salita della ferrata e 2h la discesa (primo tratto attrezzato, poi su sentiero)
Dislivello positivo: 634 m la sola ferrata, 100 m l’avvicinamento
Sviluppo: 2,3 km avvicinamento e ferrata, 3,5 discesa sino all’auto.
 
Numero minimo partecipanti 6, numero massimo 8.
 
Necessario abbigliamento (vestire a strati) e attrezzatura da ferrata (kit ferrata - vedi esempio a questo link - o, per chi già possiede l’attrezzatura da arrampicata, imbrago, cordini e moschettoni, caschetto, scarponcini semirigidi). La guida avrà con se una corda da arrampicata nel caso qualche partecipante necessitasse di essere legato alla guida stessa per sentirsi più sicuro.
Portare il pranzo al sacco e una borraccia. Non portare i bastoncini da trekking, seppure sarebbero utili in discesa ma potrebbero dare fastidio durante la salita, anche se accorciati e riposti nello zaino.
Per affrontare l’escursione è necessario godere di buona salute e essere persone che svolgono attività fisica con regolarità. Inoltre occorre aver già affrontato almeno una volta una ferrata e non avere alcun problema di vertigini.
L’escursione richiede uno sforzo fisco complessivo importante, quindi occorre assolutamente essere consapevoli di poterlo affrontare con tranquillità.
 
Per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 20 €, per i non soci un contributo minimo di 25 €. Non sono comprese nella quota le spese di viaggio. Ci si organizza riempiendo le auto disponibili al punto di ritrovo.
Si raggiunge la località di ritrovo con la propria auto e poi si applica la formula del car pooling, ovvero si riempiono le auto disponibili e si copre la distanza che ci separa dall’inizio escursione, dividendo le spese per carburante, autostrada ed eventualmente parcheggio.
 
È obbligatorio iscriversi (compilando il form sul nostro sito www.viadelmare.pv.it, oppure scrivendo una email a info@viadelmare.pv.it o telefonando al 388.1274264) entro il 27 Ottobre 2017, fornendo nome e cognome dei partecipanti e un n. di cellulare.
 
RAGGIUNGERE LA LOCALITÀ DI RITROVO IN ORARIO E CON I SOLDI CONTATI DELLA QUOTA. 
 
Nota sulle spese di viaggio: tutti le persone presenti su un’auto devono pagare la propria quota di viaggio; nel caso in cui i proprietari dell’auto siano una coppia sposata o convivente, la quota di tale coppia vale come singola persona. La guida mette sempre a disposizione la propria auto per trasportare i partecipanti (da 3 a 4 posti); la guida non sostiene le spese di viaggio.
 
Meteo e conferma
Aggiorneremo gli iscritti entro, e non prima, la mattina del 28 Ottobre, con le ultime previsioni meteo e la conseguente conferma o meno dell’escursione. Non preoccupatevi per il meteo, la guida utilizza gli strumenti necessari per incrociare previsioni di più istituti acquisendo una previsione finale di alta attendibilità, sperimentata in decine e decine di escursioni con ottimi risultati. Quindi attendete fiduciosi gli aggiornamenti AVM e non guardate al tempo che farà venerdì, non significa nulla se piove o c’è il sole!
 
**IMPORTANTE**
 
Scala di difficoltà delle Vie Ferrate
Per capire se l'escursione è adatta a voi questa la scala delle difficoltà delle nostre escursioni:
F = Facile :  Ferrata poco esposta, poco impegnativa con lunghi tratti di sentiero. Sono percorsi ideali per escursionisti che vogliono avvicinarsi al mondo dei sentieri attrezzati.
MD = Media Difficoltà :  Ferrata anche lunga ed esposta, ma poco di forza e sempre facilitata dagli infissi posti su di essa. Percorsi per escursionisti, da effettuarsi ben allenati ed equipaggiati.
D =  Difficile :  Ferrata che supera qualche breve strapiombo, con passaggi atletici, vuoto continuo. Il pericolo (caduta di pietre o altro) viene specificato ogni volta e non aumenta la valutazione della difficoltà, ma il rischio oggettivo. Sono percorsi per escursionisti esperti, con buona esperienza, da effettuarsi ben allenati ed equipaggiati.
TD =  Molto Difficile :  Ferrata con passaggi molto acrobatici, tecnici, che richiede forza nelle braccia ed assoluta mancanza di vertigini. Percorsi riservati esclusivamente ad escursionisti molto esperti, in possesso anche di conoscenze ed esperienze alpinistiche. Da percorrersi equipaggiati correttamente.
ED =  Estremamente Difficile :  A volte riferito ad un solo passaggio volutamente creato ad arte per impegnare sopra ogni immaginazione il frequentatore. In questo caso vi è un segnale di pericolo prima di intraprendere il passaggio o comunque vi è sempre la possibilità di un passaggio alternativo.
 
Regole base di escursionismo di gruppo con Guida
I partecipanti devono in linea di massima sempre essere preceduti dalla Guida. Nel caso avessero necessità di fermarsi devono sempre comunicarlo alla guida, mai avanzare la guida e il gruppo o partire per conto proprio o addentrarsi per altri sentieri senza avvisare la guida (che può anche non autorizzare tale iniziativa per motivi di sicurezza). In ogni caso, qualsiasi iniziativa del partecipante presa senza avvisare la Guida o senza la sua autorizzazione esula dalla responsabilità delle Guida stessa e il partecipante si assume ogni responsabilità in merito.
Infine, regola di buon senso: per rispetto nei confronti di tutti i partecipanti e della Guida, si deve ricordare che, accettando di partecipare ad un’escursione di gruppo, è necessario accettare anche i tempi e i modi in cui l’escursione viene condotta, che necessariamente sono diversi dall’andare soli o in compagnia di pochissime persone.
Durante le escursioni AVM Trekking non si corre ma si gode delle meraviglie nelle quali si è immersi e si cammina senza stress da prestazioni, dando spazio ad un sano rilassamento di mente e corpo e alla socializzazione fra persone spesso con passioni simili (ad esempio l’escursionismo, la montagna, la natura, i viaggi), simpatiche e interessanti.
Iscriviti

AVM Trekking (Associazione Via del Mare - A.P.S.) © 2017 - Via Roma, 2 - 27048 Sommo (PV) - Codice Fiscale 96060950183 - Tel. 388.1274264/348.7905642