AVM TREKKING
 
Domenica 27 Maggio 2018
Il Sentiero dei Narcisi al Pian della Cavalla (Val Trebbia - GE)
Camminando in un mare di narcisi
 
Breve ma indimenticabile escursione in una località appenninica di straordinaria bellezza, posta nella parte alta della Val Trebbia, nei pressi di Casa del Romano, non lontano dal Monte Antola e da Torriglia. L’escursione ha inizio dal piccolo borgo montano di Fascia, patria del raviolo, e si sviluppa dapprima in un bosco di faggi per poi uscire all’aperto in una sorta di altopiano prativo, il Pian della Cavalla, a circa 1250 m di quota, circondato da boschi. Nella radura a metà maggio fiorisce uno spettacolare mare di narcisi attraverso il quale si potrà camminare seguendo un sentiero. È uno spettacolo naturale di grande fascino, unico nel suo genere del quale è possibile godere solo per pochi giorni l'anno. Tutt’attorno, le vette del Monte Antola e del Monte Alfeo e del Maggiorasca.
 
PROGRAMMA
Località di ritrovo: parcheggio antistante il Casello autostradale di Gropello (Pavia Sud) sulla Milano-Genova, ore 7:30; oppure parcheggio antistante il Casello di Casei Gerola (di fronte all’Hotel Primo), ore 7:50.
Località di partenza escursione: poco sopra Fascia alle ore 10:30.
Difficoltà: T+ (Turistico).
Tempo di percorrenza: 1h andata, 45 min ritorno (soste escluse)
Dislivello positivo A/R: 200 m
Sviluppo: 5 km (andata e ritorno)
Necessario abbigliamento da trekking primaverile (vestire a strati). Portare il pranzo al sacco e una borraccia. Obbligatorio avere (e usare) i bastoncini da trekking, la guida vi insegnerà ad usarli al meglio per preservare dai guai caviglie, ginocchia e schiena.
Sono accettati i cani, ma solo se condotti al guinzaglio, come prevede la legge nazionale.
 
NB: per questa escursione, anche chi non ha mai partecipato alle nostre escursioni, può non compilare il Questionario Escursionistico che trova sul nostro sito, basta che faccia uso, comunque, del buon senso, avendo coscienza che per quanto facile sia, si tratta pur sempre di un’escursione su sentiero, non di una passeggiata lungo mare. Quindi è necessario godere di buona salute, essere persone che svolgono attività fisica ed escursionistica con regolarità, non essere sovrappeso e avere problemi respiratori e cardiaci.
 
Per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 10 €, per i non soci adulti un contributo minimo di 15 €, per i bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 5 €. Non sono comprese nella quota le spese di viaggio (carburante, autostrada, eventuale parcheggio).
Ci si organizza riempiendo le auto disponibili al punto di ritrovo. Si raggiunge la località di ritrovo con la propria auto e poi si applica la formula del car pooling, ovvero si riempiono le auto disponibili e si copre la distanza che ci separa dall’inizio escursione, dividendo le spese di viaggio.
 
Per l’iscrizione è necessario compilare il form sul nostro sito www.viadelmare.pv.it, entro il 26 Maggio 2018, fornendo nome e cognome di ciascun partecipante e un n. di cellulare di riferimento.
 
RAGGIUNGERE LA LOCALITÀ DI RITROVO IN ORARIO E CON I SOLDI RIGOROSAMENTE CONTATI DELLA QUOTA.
 
Nota sulle spese di viaggio: tutti le persone presenti su un’auto devono pagare la propria quota di viaggio; nel caso in cui i proprietari dell’auto siano una coppia sposata o convivente, la quota di tale coppia vale come singola persona. La guida mette sempre a disposizione la propria auto per trasportare i partecipanti (da 3 a 4 posti); la guida non sostiene le spese di viaggio.
 
Meteo e conferma
Aggiorneremo gli iscritti fra la sera del 25 e la mattina del 26 Maggio, con le ultime previsioni meteo e la conseguente conferma o meno dell’escursione. Non preoccupatevi per il meteo, la guida utilizza gli strumenti necessari per incrociare previsioni di più istituti acquisendo una previsione finale di alta attendibilità, sperimentata in decine e decine di escursioni con ottimi risultati. Quindi attendete fiduciosi gli aggiornamenti AVM e non guardate al tempo che farà venerdì o sabato, non significa nulla se piove o c’è il sole!
 
**IMPORTANTE**
 
Regole base di escursionismo di gruppo con Guida
I partecipanti devono in linea di massima sempre essere preceduti dalla Guida. Nel caso avessero necessità di fermarsi devono sempre comunicarlo alla guida, mai avanzare la guida e il gruppo o partire per conto proprio o addentrarsi per altri sentieri senza avvisare la guida (che può anche non autorizzare tale iniziativa per motivi di sicurezza). In ogni caso, qualsiasi iniziativa del partecipante presa senza avvisare la Guida o senza la sua autorizzazione esula dalla responsabilità delle Guida stessa e il partecipante si assume ogni responsabilità in merito.
Infine, regola di buon senso: per rispetto nei confronti di tutti i partecipanti e della Guida, si deve ricordare che, accettando di partecipare ad un’escursione di gruppo, è necessario accettare anche i tempi e i modi in cui l’escursione viene condotta, che necessariamente sono diversi dall’andare soli o in compagnia di pochissime persone.
Durante le escursioni AVM Trekking non si corre ma si gode delle meraviglie nelle quali si è immersi e si cammina senza stress da prestazioni, dando spazio ad un sano rilassamento di mente e corpo e alla socializzazione fra persone spesso con passioni simili (ad esempio l’escursionismo, la montagna, la natura, i viaggi), simpatiche e interessanti.
 
Scala delle difficoltà escursionistiche
Per capire se l'escursione è adatta a voi questa la scala delle difficoltà delle nostre escursioni:
T (Turistico) - passeggiata su strade sterrate e ampi sentieri con pendenze modeste, dislivelli inferiori a 300 m e sviluppo inferiore a 10 km.
E (Escursionistico) - escursione semplice ma che richiede una buona forma fisica senza dover essere degli atleti. Percorsi su sterrate, ampi sentieri a scarsa pendenza ma anche sentieri di montagna più articolati e con pendenza leggermente maggiori. Dislivelli compresi fra 300 e 600 m. Sviluppo tra 10 e 15 km.
EE (Escursionisti Esperti) - escursioni per i più esperti e allenati. Rimangono escursioni con difficoltà tecniche comunque mai eccessive (eventuali brevi tratti esposti con catene, sentieri ripidi, tracce di sentiero, brevi tratti di roccette di primo grado, eventuale attraversamento di nevai) ma occorre avere una buona esperienza escursionistica e un buon allenamento. Pendenze a tratti sostenute. Dislivelli anche oltre i 600 m. Sviluppo anche oltre i 15 km.
Iscriviti

AVM Trekking (Associazione Via del Mare - A.P.S.) © 2018 - Via Roma, 2 - 27048 Sommo (PV) - Tel. 327.8610506/388.1274264 - Codice Fiscale 96060950183